Site image

 

Normative

Cambia l'obbligo di guida in autostrade, su strade extraurbane ed in condizioni di visione notturna
Data pubblicazione : 2012-11-14

Guide obbligatorie in autostrada: il DM 3 ottobre 2012,  in vigore da oggi , modifica alcuni aspetti del programma formativo durante le sei ore di guida obbligatorie a  cui devono sottoporsi i  candidati al conseguimento della patente di categoria B .

Cambia l'obbligo di guida in autostrade, su strade extraurbane ed in condizioni di visione notturna
guida in autostrada

 Viene eliminato il vincolo di percorrenza in Autostrada o strada extraurbana principale che permetteva ed obbligava al  candidato  di formarsi nell'uso di corsie di accelerazione, di decelerazione e di sorpasso. Sostanzialmente le due ore relative al modulo “C”. Una scelta non condivisibile nell'aspetto formativo del futuro patentato ma vincolata dalla diversa morfologia stradale presente in Italia dove le Autostrade non sempre raggiungono tutto il nostro territorio.

 

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

 DECRETO 3 ottobre 2012

Modifiche al decreto 20 aprile 2012 in materia di «Disciplina delle esercitazioni di guida in autostrade, su strade extraurbane ed in condizioni di visione notturna, del minore autorizzato e dell'aspirante al conseguimento della patente di categoria B». (12A11852) (GU n. 265 del 13-11-2012 )

 

 

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

 

Visto il decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive

modificazioni, di seguito denominato «codice della strada», ed in

particolare l'art. 122, comma 5-bis, come introdotto dall'art. 20,

comma 2, lettera b), della legge 29 luglio 2010, n. 120, che dispone

che, ai fini del conseguimento della patente di guida di categoria B,

il candidato deve effettuare esercitazioni obbligatorie in autostrada

o su strade extraurbane e in condizioni di visione notturna presso

un'autoscuola con istruttore abilitato ed autorizzato, demandandone

la disciplina e le modalita' di svolgimento ad un decreto del

Ministro delle infrastrutture e dei trasporti;

Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti

20 aprile 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 23 aprile 2012,

n. 95, recante: «Disciplina delle esercitazioni di guida in

autostrade, su strade extraurbane ed in condizioni di visione

notturna, del minore autorizzato e dell'aspirante al conseguimento

della patente di categoria B»;

Visto, in particolare, l'art. 1, comma 1, del predetto decreto

ministeriale 20 aprile 2012, nella parte in cui rinvia all'allegato 1

dello stesso decreto per la definizione del programma delle sei ore

di esercitazioni di guida obbligatorie ai sensi dell'art. 122, comma

5-bis, del codice della strada, suddividendo le stesse in tre moduli

di due ore ciascuno, da svolgersi rispettivamente: in condizioni di

visione notturna; su strade extraurbane secondarie ovvero strade di

scorrimento; su autostrade o su strade extraurbane principali o

secondarie, tali che sia possibile effettuare, tra l'altro, la

manovra di immissione, percorrendo una corsia di accelerazione, e

quella di uscita, percorrendo quella di decelerazione;

Visto, altresi', l'art. 1, comma 6, del predetto decreto

ministeriale 20 aprile 2012, che prescrive che, all'atto di

prenotazione della prova pratica di guida, il candidato al

conseguimento della patente di categoria B deve esibire un attestato

di frequenza delle predette esercitazioni di guida obbligatorie,

nonche' gli originali del libretto che ne comprovano la conformita'

al programma;

Considerato che, da una prima applicazione delle predette

disposizioni, si e' evidenziato come in vaste zone del territorio

nazionale sia estremamente gravoso sostenere le esercitazioni

obbligatorie come normate su autostrade o extraurbane equivalenti, in

ragione dell'inesistenza, ovvero dell'ingente distanza da alcuni

comuni, di strade di tale tipologia;

Ritenuto, pertanto, di modificare il programma delle esercitazioni

di guida in parola, al fine di non determinare ingiustificati oneri a

carico di taluni cittadini, per l'assolvimento dell'obbligo di cui

all'art. 122, comma 5-bis, del codice della strada, interpretando in

senso disgiuntivo la locuzione «esercitazioni in autostrada o su

strade extraurbane» nello stesso articolo contenuta:

Considerato infine che, successivamente alla data di applicazione

delle disposizioni di cui al piu' volte citato decreto ministeriale

20 aprile 2012, sono state implementate le procedure del centro

elaborazione dati del Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed

i sistemi informativi e statistici del Ministero delle infrastrutture

e dei trasporti, con il «sistema unico di prenotazione esami», che

consente a soggetti abilitati di prenotare in via telematica l'esame

di guida, in un'ottica di semplificazione delle procedure e di

migliore allocazione del personale degli uffici della motorizzazione

civile, in precedenza a tal fine impiegati;

Ritenuto quindi opportuno modificare il dettato dell'art. 1, comma

6, del decreto ministeriale 20 aprile 2012, per renderlo compatibile

con le predette procedure telematiche;

Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico e Ministro

delle infrastrutture e dei trasporti 13 dicembre 2011, allegato al

decreto del Presidente della Repubblica 19 dicembre 2011 e pubblicato

nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - serie generale

n. 301 del 28 dicembre 2011, a mezzo del quale sono state delegate al

Sottosegretario di Stato le materie relative al Ministero delle

infrastrutture e dei trasporti;

 

Decreta:

 

Art. 1

 

 

Modifiche al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei

trasporti 20 aprile 2012

 

1. All'art. 1, comma 6, del decreto del Ministro delle

infrastrutture e dei trasporti 20 aprile 2012 le parole: «: tale

documentazione deve essere esibita, in originale e copia, all'atto di

prenotazione della prova pratica di guida» sono sostituite dalle

seguenti: «. Il possesso di tale documentazione deve essere

comprovato, all'atto di prenotazione della prova pratica di guida,

con le modalita' stabilite con provvedimento del Ministero delle

infrastrutture e dei trasporti».

2. L'allegato 1 del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei

trasporti 20 aprile 2012 e' sostituito dall'allegato al presente

decreto.

Il presente decreto, unitamente all'allegato, che ne forma parte

integrante, e' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica

italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla sua

pubblicazione. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e

farlo osservare.

Roma, 3 ottobre 2012

 

Il Vice Ministro: Ciaccia

 

Registrato alla Corte dei conti il 22 ottobre 2012

Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del

territorio, registro n. 14, foglio n. 56

 

 
 
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro
Notizie più lette
Pagina Fan

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter di scuolaguida.it

moto.it guida la passione Moto.it è il portale italiano dedicato alle moto, con le ultime news di settore e migliaia annunci di moto usate e moto nuove.
   
auto moto Automoto.it è il quotidiano online dedicato alle auto, con prove, notizie e una sezione mercato con migliaia di annunci di auto usate e auto km 0.

Quiz Ministeriali 2013 2014

quiz patente b, quiz patente, quiz patentino

Quiz gratuiti patente B, A1 e Patente AM (ex patentino ciclomotore)

Esercitati con la simulazione di esame dei quiz ministeriali. Prova l'esame teorico per la patente B dell'auto, A e A1 della moto o con quiz ministeriali per il patentino del ciclomotore (CIG) - Quiz patente B - Quiz patente AM

banner_300x100_motori

Guarda la classifica dei Quiz Patente!

banner-migliori

Quiz Patente B in Lingua

quizzes driving license in English quiz dans permis de conduire français Quiz in deutscher Führerschein pruebas de permiso de conducción español

викторины водительских прав на русском языке اختبارات رخصة القيادة باللغة العربية 在中国驾驶执照测验 ajutorul testelor de conducere în România

Quiz Patente A1 B 2011

Sono ancora disponibili i vecchi Quiz Patente A1 B in vigore da gennaio 2011