Site image

 

Normative

Il pedone investito ha sempre ragione?

Tutti i giorni purtroppo le cronache nere nazionali sono piene zeppe di notizie tristi con incidenti stradali e gravi lesioni ai pedoni coinvolti. Lo sapevate che la responsabilità, non è sempre dell’automobilista?

Il pedone investito ha sempre ragione?
Il pedone che attraversa la strada non sempre ha ragione!

Vabbè che gli automobilisti italiani guidano sempre peggio, ma non sempre il pedone investito da un’auto ha ragione! Vero è che se attraversiamo la strada fuori dalle strisce, spetta ugualmente al conducente di "macchina" evitarlo e dimostrare di aver fatto di tutto per prevedere ed impedire l’investimento. In mancanza di tale prova, la responsabilità resta in capo all’investitore. Ma se, insieme all’assenza delle strisce, si uniscono altri elementi di colpa dell'incauto pedone, quali: strada scarsamente illuminata, la velocità di attraversamento o la presenza di vegetazione alta, allora il conducente non può essere condannato né penalmente, né civilmente al risarcimento del danno. È quanto chiarito da un TAR nazionale con una recente sentenza. Nel caso di specie, oltre al mancato rilievo di infrazioni a carico dell’automobilista, che non aveva violato i limiti, il fatto che il pedone si sia avventurato in mezzo ad una strada buia, senza strisce pedonali ed in presenza di una folta vegetazione hanno portato i giudici a ritenere che il pedone non aveva ragione e che, pertanto, la colpa dell’incidente stradale era da attribuire solo alla sua imprudenza. Il pedone deve attraversare solo sulle strisce pedonali. È autorizzato ad attraversare fuori dalle strisce solo se queste sono assenti o sono più lontane di 100 mt dal luogo in cui il pedone intende attraversare. Se il pedone attraversa fuori dalle strisce perché queste non sono presenti o sono lontane più di 100 mt, deve farlo seguendo una linea retta e non obliqua. Il pedone che non rispetta questa regola viola il codice della strada e subisce una multa fino a 100 euro. Se il pedone viene investito fuori dalle strisce di chi è la colpa? L’automobilista in quanto alla guida di un mezzo pericoloso, dovrebbe prevedere e prevenire il rischio di incidente derivato dalle altrui violazioni del Codice della Strada. Ogni conducente deve garantire l’altrui sicurezza, sia di quelli che rispettano la legge, sia degli altri che non lo fanno. Il pedone che attraversa fuori dalle strisce ha ugualmente diritto al risarcimento del danno se risulta che l’investimento è stato determinato da imprudenza o distrazione dell’automobilista. Il nuovo Codice della Strada impone, in città e fuori dai centri urbani, dei limiti di velocità anche per consentire una immediata frenata in situazioni di urgenza. Il conducente deve rispettare, quando è alla guida della propria auto, due tipi di cautele: le prime consistono nel rispetto delle norme scritte stabilite dal codice della strada, le seconde sono regole non scritte che impongono prudenza sempre! Solo rispettando tali "buone pratiche", l’automobilista potrà evitare di risarcire il danno non solo al pedone investito, ma a chiunque altro sia vittima di sinistro. In particolare, il conducente deve essere in grado, anche in una strada senza strisce pedonali, di frenare per tempo all’arrivo del pedone. Solo la prova dell’imprevedibilità e inevitabilità dell’evento, pur nel rispetto di tutte le regole di cautela imposte dalla legge e dalla situazione concreta, può scagionare il conducente da una altrimenti sicura responsabilità civile e penale.

 

 

 

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro
Notizie più lette
Pagina Fan

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter di scuolaguida.it

moto.it guida la passione Moto.it è il portale italiano dedicato alle moto, con le ultime news di settore e migliaia annunci di moto usate e moto nuove.
   
auto moto Automoto.it è il quotidiano online dedicato alle auto, con prove, notizie e una sezione mercato con migliaia di annunci di auto usate e auto km 0.

Quiz Ministeriali 2013 2014

quiz patente b, quiz patente, quiz patentino

Quiz gratuiti patente B, A1 e Patente AM (ex patentino ciclomotore)

Esercitati con la simulazione di esame dei quiz ministeriali. Prova l'esame teorico per la patente B dell'auto, A e A1 della moto o con quiz ministeriali per il patentino del ciclomotore (CIG) - Quiz patente B - Quiz patente AM

banner_300x100_motori

Guarda la classifica dei Quiz Patente!

banner-migliori

Quiz Patente B in Lingua

quizzes driving license in English quiz dans permis de conduire français Quiz in deutscher Führerschein pruebas de permiso de conducción español

викторины водительских прав на русском языке اختبارات رخصة القيادة باللغة العربية 在中国驾驶执照测验 ajutorul testelor de conducere în România

Quiz Patente A1 B 2011

Sono ancora disponibili i vecchi Quiz Patente A1 B in vigore da gennaio 2011