Site image

 

Normative

Patenti di guida: novità e nuova disciplina in materia di patenti di guida dal 19 gennaio 2013
Data pubblicazione : 2013-01-10

Circolare Prot. n. 636, riepilogativa della nuova disciplina in materia di patenti di guida in vigore dal 19 gennaio 2013, di cui al decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59 recante “Attuazione delle direttive 2006/126/CE e 2009/113/CE, concernenti la patente di guida”.

 

Patenti di guida: novità e nuova disciplina in materia di patenti di guida dal 19 gennaio 2013

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE
ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione generale per la motorizzazione
Divisione 5


  
 
Prot. n. 636 Roma, 9 gennaio 2013
 
OGGETTO: nuova disciplina in materia di patenti di guida, di cui al decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59 recante "Attuazione delle direttive 2006/126/CE e 2009/113/CE, concernenti la patente di guida".
 

        Come è noto, dal 19 gennaio 2013 è applicabile la nuova disciplina in materia di patenti di guida, le cui disposizioni sono introdotte dal decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59  di "Attuazione delle direttive 2006/126/CE  e 2009/113/CE , concernenti la patente di guida" e dal decreto legislativo recante "Disposizioni modificative e correttive del decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59 e del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286, nonché attuazione della direttiva 2011/94/UE ", in corso dì pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
        Le predette disposizioni introducono, ai fini di quello che qui rileva, una nuova disciplina relativa ai requisiti anagrafici per la guida dei veicoli (vedi nuovo art. 115 CdS ) ed alle categorie di patenti (vedi nuovo articolo 116 CdS ).
        In considerazione della parziale diversità dei contenuti di abilitazioni alla guida, relative alle nuove 15 categorie di patenti, l’articolo 25, comma 1, del decreto legislativo n. 59 del 2011 , espressamente fa salvi i diritti acquisiti dai titolari di patenti, nonché di CIGC, rilasciati entro la data del 18 gennaio 2013.
        Tanto premesso, la disciplina applicabile dalla predetta data, in sintesi, così dispone:
 
PATENTE AM
        È richiesta per la guida di ciclomotori a 2 o 3 ruote e di quadricicli leggeri (cilindrata  
PATENTE A1
        È richiesta per la guida di motocicli di cilindrata  
PATENTE A2
        È richiesta per la guida di motocicli, di potenza  
PATENTE A
        È richiesta per la guida di motocicli senza limitazioni, nonché di tricicli di potenza > 15 kW a condizione che il titolare abbia compiuto 21 anni. Questa patente si può conseguire con accesso graduale a partire da 20 anni, a condizione di essere titolare di patente di cat. A2 da almeno 2 anni, oppure con accesso diretto a partire da 24 anni. In ogni caso occorrerà superare una prova pratica di guida su veicolo specifico.
 
PATENTE B1
        È richiesta per la guida dei quadricicli diversi da quelli leggeri (massa a vuoto  
PATENTE B
        È richiesta per la guida di autovetture (numero di posti         Con Ia patente B è possibile guidare anche un complesso di veicoli composto da motrice di categoria B e:
• rimorchio con massa massima autorizzata• rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso• rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg e massa massima autorizzata del complesso > 3500 kg ma 

PATENTE BE
        È richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria B e rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg ma  
PATENTE C1
        È richiesta per la guida di autocarri aventi massa massima autorizzata > 3500 kg ma  
PATENTE C1E
        È richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da:
• motrice di categoria C1 e rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso• motrice di categoria B e rimorchio con massa massima autorizzata > 3500 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso

        Questa patente si può conseguire a partire da 18 anni.
 
PATENTE C
        È richiesta per la guida di autocarri aventi massa massima autorizzata > 3500 kg, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata  
PATENTE CE
        È richiesta per !a guida di complessi dì veicoli composti da motrice di categoria C e rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 21 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato non sia titolare di CQC per il trasporto di cose: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 18 anni (vedi nuovo art. 115, comma 1, CdS ).
 
PATENTE D1
        È richiesta per la guida dì autoveicoli con numero di posti  
PATENTE D1E
        È richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice dì categoria D1 e rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 21 anni.
 
PATENTE D
        È richiesta per la guida di autoveicoli con numero di posti > 9, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata  
PATENTE DE
        È richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria D e rimorchio con massa massima autorizzata > 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 24 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato non sia titolare di CQC per il trasporto di persone: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 21 anni (vedi nuovo art. 115. comma 1, CdS ).
 
                            ***
 
        Il nuovo art. 125 CdS (9) reca disciplina in materia di gradualità ed equivalenze delle patenti di guida. Al riguardo sì segnala che, a decorrere dal 19 gennaio 2013:
 
GRADUALITÀ
• le patenti di categoria C1, C, D1 o D possono essere conseguite solo da conducenti già titolari di patente di categoria B;
• le patenti di categoria BE, C1E, CE, D1E o DE possono essere conseguite solo da conducenti rispettivamente già titolari di patente di categoria B, C1, C, D1 o D;
 

EQUIVALENZE
• tutte le nuove categorie di patenti sono valide per la guida di veicoli di categoria AM;
• la patente di categoria A2 è valida per la guida di veicoli di categoria A1;
• la patente di categoria A è valida per la guida dì veicoli di categoria A1 ed A2;
• la patente di categoria B è valida per la guida di veicoli di categoria B1. Inoltre, solo sul territorio nazionale, abilita alla guida di veicoli di categoria A1, nonché di tricicli di potenza > 15 kW a condizione che il titolare abbia compiuto 21 anni: tali abilitazioni nazionali non sono annotate sulla patente;
• la patente di categoria C è valida per la guida di veicoli di categoria C1;
• la patente di categoria D è valida per la guida di veicoli di categoria D1;
• la patente di categoria CE è valida per la guida di complessi di veicoli di categoria C1E, nonché per la guida di complessi di veicoli di categoria DE a condizione che il titolare sia già in possesso di patente di categoria D;
• la patente dì categoria DE è valida per la guida di complessi di veicoli di categoria D1E;
• la patente di categoria C1E, CE, D1E o DE è valida per Ia guida di complessi di veicoli di categoria BE;
• la patente speciale delle categorie AM, A1, A2, A, B1, B, C1, C, D1 e D è valida soltanto per i veicoli aventi le caratteristiche indicate sulla patente stessa.
 

                            ***
 
        A decorrere dal 19 gennaio 2013:
• la preparazione alla prova teorica per il conseguimento della patente AM non sarà impartita dagli Istituti scolastici, come accadeva per il CIGC. I candidati potranno quindi presentarsi all’esame da privatisti o se lo desiderano, non sussistendo alcun obbligo, avvalersi di un’autoscuola;
• gli esami di guida per iI conseguimento delle su indicate categorie di patenti si svolgeranno su veicoli diversi per ogni categoria, conformi a quanto previsto dall’allegato II del decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59 ;
• potrà conseguire una patente di guida in Italia, o rinnovarne la validità:
 - chi ha in Italia residenza anagrafica;
 - chi, cittadino di uno Stato dell’UE o deI SEE, ha in Italia residenza normale (vedi nuovo art. 118-bis CdS ).
 

                            ***
 
EQUIPOLLENZE DEI TITOLI Dl ABILITAZIONE
ALLA GUIDA RILASCIATI IN ITALIA PRIMA DEL 19 GENNAIO 2013
 
        Ai sensi del citato art. 25, comma 1, del decreto legislativo n. 59 del 2011 , le patenti conseguite entro il 18 gennaio 2013 conservano la loro efficacia: pertanto il titolare di tali patenti rimarrà comunque abilitato alla guida di quei veicoli che la stessa gli consentiva, al tempo in cui è stata conseguita, secondo la tabella di equipollenza di cui all’allegato VII del decreto legislativo n. 59 del 2011 .
        Tanto premesso, sulla base dei predetti riferimenti normativi, più in dettaglio si rappresenta quanto segue:
• le patenti di categoria A1 o A, conseguite entro il 18 gennaio 2013, abilitano solo in Italia alla guida di tricicli e quadricicli, senza limitazioni: tali abilitazioni nazionali non sono annotate sulla patente;
• le patenti di categoria A1 non devono rispettare il rapporto potenza/massa • le patenti dì categoria A conseguite per accesso graduale dal 19 gennaio 2011 (e quindi ancora non divenute A senza limitazioni) abilitano - per i due anni successivi alla data di conseguimento - alla guida di motocicli di potenza • le patenti di categoria BE abilitano alla guida dì complessi di veicoli composti da motrice di categoria B e di rimorchio > 750 kg, ma non devono rispettare il limite di massa massima autorizzata del complesso • le patenti di categoria C e CE, di cui sia titolare un conducente di età inferiore a 21 anni, non titolare di CQC per il trasporto di cose senza codice 107, abilitano alla guida di veicoli di massa massima autorizzata • le patenti di categoria D e DE, conseguite entro la data del 30 settembre 2004 abilitano il titolare alla guida anche di veicoli rispettivamente di categoria C e CE.
 

        Alla luce di quanto fin qui esposto, nella tabella allegata alla presente circolare si indicano le categorie di patenti che saranno riportate sul duplicato di una patente conseguita entro il 18 gennaio 2013, con l’avvertenza che le predette categorie saranno indicate con la lettera maiuscola, se valide su tutto il territorio UE e SEE, o con la lettera minuscola, se valide solo sul territorio nazionale.
 
        IL DIRETTORE GENERALE
        arch. Maurizio Vitelli

 

 

allegato:

 

     Categoria di patente posseduta alla data del 18.1.2013
          Periodo di conseguimento
         Categorie
Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore (CIGC)
Conseguito fino al 18.01.2013
AM
A
Conseguita entro il 31.12.1985
A
A
Conseguita dal 01.01.1986 al 25.04.1988
AM + "a" ovvero A se è stata sostenuta la prova pratica integrativa.
A senza limitazioni
Conseguita con accesso diretto dal 26.04.1988 oppure con accesso graduale dal 26.04.1988 fino al 18.01.2011
A
A con limitazioni
Conseguita dal 19.01.2011 al 18.01.2013
A
A1
Conseguita dal 01.07.1996 al 30.09.1999
A
A1
Conseguita dal 01.10.1999 fino al 18.01.2013
A1
B
Conseguita entro il 31.12.1985
A, B
B
Conseguita dal 01.01.1986 al 25.04.1988
"a", B
B
Conseguita dal 26.04.1988 al 18.01.2013
B
C
Conseguita fino al 18.01.2013
B, C
D
Conseguita entro il 30.09.2004
B, C, D
D
Conseguita dal 01.10.2004 al 18.01.2013
B, D
E conseguita da titolare di patente B
Conseguita fino al 18.01.2013
BE
E conseguita da titolare di patente C
Conseguita fino al 18.01.2013
CE
E conseguita da titolare di patente D
Conseguita entro il 30.09.2004
CE, DE
E conseguita da titolare di patente D
Conseguita dal 01.10.2004 fino al 18.01.2013
DE
Commenti dei lettori
10 commenti presenti
  • luigi01

    21-05-2013 10:05 - #10
    salve h 21 anni ho preso la cqc persone , ho il codice 107 quindi ho dei limiti , siccome ho trovato lavoro nel settore turismo c'è qualche modo per evitare questo limite grazie
  • maddalena.longo.39@facebook

    19-04-2013 22:19 - #9
    Vorrei prendere la patente ho 53 anni
  • angelo bonaldi

    27-02-2013 20:46 - #8
    ad oggi, non è possibile fare alcun esame di guida pat. A, ma dove hanno il cervello i prezzolati dirigenti della motorizzazione? questo è interruzione di un pubblico servizio. ora faranno una nuova circolare per spiegare quello che non sono stati capaci di fare
  • volverine

    31-01-2013 14:07 - #7
    Sono un agricoltore fino ad oggi ho guidato il mio trattore comprensivo di carellone per porter trasportare un altro trattore cingolato con la patente b adesso che patente dovrei conseguire?
  • ion celpan

    25-01-2013 19:35 - #6
    salve io sono in poesso di patente C dall 2004, ma la CE dall 08/02/2012 per avere la CQC per entrmbe devo fare corssi o pure no. Grazie
  • Andrei Mantoc 21-01-2013

    21-01-2013 11:14 - #5
    Se sono in possesso di patente C, devo fare la scuola per ottenere la patente E, o solo l'esame di guida?
    Risposta
    Ciao Andrei, la patente E comporta un corso teorico-pratico con esame per entrambi come per la patente C
  • nico brando

    18-01-2013 19:18 - #4
    salve ho 1 dubbio ma ha 21 anni si possono portare tutti i pullman con la CQC?? oppure nonostante la CQC ci sono sempre le limitazioni??
  • tommy44

    16-01-2013 12:59 - #3
    una domanda: superando la prova teorica per il 125, non dovrò rifarla in seguito per la macchina giusto?.. grazie in anticipo
  • SimonePellico

    15-01-2013 15:01 - #2
    I limiti dei neopatentati (55KW) cadono e vengono sostituiti dalla massa minore o uguale a 3500?
  • Andreafoggia

    11-01-2013 10:59 - #1
    Ma come azz vi viene in mente di bloccare le guide... Vi rendete conto del casino che avete combinato non sapete come rompere le palle alle persone
Aggiungi il tuo commento
indietro
Notizie più lette
Pagina Fan

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter di scuolaguida.it

moto.it guida la passione Moto.it è il portale italiano dedicato alle moto, con le ultime news di settore e migliaia annunci di moto usate e moto nuove.
   
auto moto Automoto.it è il quotidiano online dedicato alle auto, con prove, notizie e una sezione mercato con migliaia di annunci di auto usate e auto km 0.

Quiz Ministeriali 2013 2014

quiz patente b, quiz patente, quiz patentino

Quiz gratuiti patente B, A1 e Patente AM (ex patentino ciclomotore)

Esercitati con la simulazione di esame dei quiz ministeriali. Prova l'esame teorico per la patente B dell'auto, A e A1 della moto o con quiz ministeriali per il patentino del ciclomotore (CIG) - Quiz patente B - Quiz patente AM

banner_300x100_motori

Guarda la classifica dei Quiz Patente!

banner-migliori

Quiz Patente B in Lingua

quizzes driving license in English quiz dans permis de conduire français Quiz in deutscher Führerschein pruebas de permiso de conducción español

викторины водительских прав на русском языке اختبارات رخصة القيادة باللغة العربية 在中国驾驶执照测验 ajutorul testelor de conducere în România

Quiz Patente A1 B 2011

Sono ancora disponibili i vecchi Quiz Patente A1 B in vigore da gennaio 2011