Site image

 

Norme Europee

Ritiro, revoca e annullamento della patente di guida in Germania
Data pubblicazione : 2012-08-02

Ultimo capitolo per l'utile “abbecedario” di nozioni da Codice della strada al fine di viaggiare sicure e controllati. Per evitare di prendere multe inattese sarebbe utile informarsi bene sempre prima di partire con l'auto propria verso un altro paese dell'Unione Europea.

Ritiro, revoca e annullamento della patente di guida in Germania
Patente "made in Germany"

In Germania, il ritiro della patente “Entziehung der Fahrerlaubnis” può essere disposto sia dall’autorità per l’autorizzazione alla guida “Fahrerlaubnisbehörde” che dal giudice. Per evitare decisioni contrastanti, l’autorità per l’autorizzazione alla guida, conforme all'Art 3, comma 3 del Codice della strada tedesco, in lingua “Straßenverkehrsgesetz”, sospende la decisione in pendenza di processo penale, nel quale viene esaminata la possibilità di ritirare la patente all’imputato. La norma che prevede il ritiro temporaneo della patente è l'Art. 111-a del Codice di procedura penale; condizione principale è l’esistenza di gravi motivi che giustifichino il ritiro della patente (Art. 69 del Codice penale). L’ordine di sospensione temporanea avviene attraverso il tribunale di prima istanza (nei casi di pericolo imminente può essere disposto anche dagli stessi funzionari di polizia). Il ritiro della patente da parte di un organo amministrativo è stabilito dall'Art. 3 del Codice stradale tedesco. Il ritiro avviene qualora una persona si dimostri inadatta o incapace di guidare un autoveicolo per la sussistenza di difetti fisici, psichici o caratteriali (tasso alcolemico riscontrato o drastica riduzione dei punti della patente). Il ritiro della patente da parte di un giudice è previsto inoltre dagli artt. 69 e seguenti del Codice penale, in quanto la confisca della licenza costituisce una misura di sicurezza. In base all'Art. 69, se qualcuno viene condannato per un fatto commesso alla guida o relativamente alla guida di un autoveicolo, in violazione dei doveri del conduttore di un veicolo, o non viene condannato soltanto perché è provata, o non può essere esclusa la sua incapacità di colpevolezza, il giudice ritira la patente di guida se risulta che egli non è idoneo alla guida di autoveicoli. La patente di guida perde validità dal momento del passaggio in giudicato della sentenza, il sequestro della patente rilasciata dall'autorità tedesca viene disposta con la sentenza. Il Codice penale stabilisce inoltre, che se il giudice vi ha ritirato la patente, per un periodo, da 6 mesi a 5 anni, non potrete richiederne una nuova. In casi eccezionali, il blocco può essere disposto per sempre, se è ragionevole attendersi che il termine legislativo massimo non sia sufficiente per evitare la reiterazione ed attestare la “pericolosità” del soggetto reo. La durata minima del blocco è di 12 mesi, se nei confronti dell’automobilista sia già stato attuato negli ultimi 3 anni, prima della nuova infrazione. Se la patente di guida era stata ritirata provvisoriamente a causa di una altra violazione, la durata minima del blocco si riduce del tempo in cui ha avuto effetto il ritiro provvisorio (non può comunque avere una durata inferiore a 3 mesi). Il blocco inizia quando la sentenza passa in giudicato, nel termine viene calcolato il tempo del ritiro provvisorio disposto a causa del fatto. Se c’è motivo di ritenere che l’autore non sia più inidoneo alla guida di autoveicoli, il giudice può revocare la patente prima del termine. Alla scadenza del periodo di blocco, la persona interessata può avanzare la richiesta per una nuova patente di guida. Per l’ottenimento di una nuova patente, il richiedente deve presentare domanda alle Autorità competenti non prima che siano trascorsi 3 mesi dalla scadenza del periodo di blocco. Alla domanda, l’interessato dovrà allegare una serie di documenti (carta di identità o passaporto, esami della vista e dell’udito, foto tessera ed eventualmente, certificati di buona salute fisica e psichica e perizie medico-psicologiche) attraverso i quali l’autorità verifica e accerta l’abilità e la capacità del richiedente. Il superamento di un nuovo esame di guida è doveroso solo nei casi in cui l’autorità competente stabilisca che il richiedente non sià più in possesso dei requisiti e delle necessarie conoscenze e capacità, ai sensi dell'Art. 16 (esame teorico) e Art. 17 (esame pratico) del “Regolamento riguardante l’ammissione delle persone alla circolazione stradale”, in tedesco “Verordnung über die Zulassung von Personen zum Straßenverkehr”.

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro
Notizie più lette
Pagina Fan

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter di scuolaguida.it

moto.it guida la passione Moto.it è il portale italiano dedicato alle moto, con le ultime news di settore e migliaia annunci di moto usate e moto nuove.
   
auto moto Automoto.it è il quotidiano online dedicato alle auto, con prove, notizie e una sezione mercato con migliaia di annunci di auto usate e auto km 0.

Quiz Ministeriali 2013 2014

quiz patente b, quiz patente, quiz patentino

Quiz gratuiti patente B, A1 e Patente AM (ex patentino ciclomotore)

Esercitati con la simulazione di esame dei quiz ministeriali. Prova l'esame teorico per la patente B dell'auto, A e A1 della moto o con quiz ministeriali per il patentino del ciclomotore (CIG) - Quiz patente B - Quiz patente AM

banner_300x100_motori

Guarda la classifica dei Quiz Patente!

banner-migliori

Quiz Patente B in Lingua

quizzes driving license in English quiz dans permis de conduire français Quiz in deutscher Führerschein pruebas de permiso de conducción español

викторины водительских прав на русском языке اختبارات رخصة القيادة باللغة العربية 在中国驾驶执照测验 ajutorul testelor de conducere în România

Quiz Patente A1 B 2011

Sono ancora disponibili i vecchi Quiz Patente A1 B in vigore da gennaio 2011