Site image

 

Normative

Niente più multa se la sosta al parcheggio è già scaduta!

Niente più multe per i soliti ritardatari dei parcheggi a pagamento, quelli che “puntualmente” si riprendono l'auto a ticket scaduto: lo conferma una circolare del Ministero dei Trasporti. Se attivate il parcometro e rientrate dopo l'orario di scadenza, non sarete più multati per divieto di sosta ma pagherete la differenza per l'extra time!

Niente più multa se la sosta al parcheggio è già scaduta!
Paghi la differenza per l'extra time!

Se gli ausiliari del traffico oppure i vigili urbani vi commutassero una multa per divieto di sosta per mancanza di ticket del parcheggio, sappiate che da oggi potreste far ricorso ed avere buone probabilità pure di vincerlo, perchè la multa è da reputarsi illegittima a tutti gli effetti. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di parcheggi a pagamento, difatti precisa: “Sostare troppo a lungo in un parcheggio a pagamento non può essere motivo di contravvenzione. L'eventuale evasione tariffaria non configura una violazione alle norme del Codice della Strada, bensì una mera inadempienza contrattuale”. Si dovrà quindi pagare solo “la mora” per l’orario extra ticket oppure un'eventuale lieve sanzione accessoria stabilita dal regolamento comunale. Se ci capiterà di “sforare” l’orario di sosta, indicato e correttamente stampato dal parchimetro automatico, non scatta più automaticamente la multa all’autoveicolo parcheggiato sulle strisce blu. La trasgressione contrattuale sarà però “perseguita” secondo le procedure iure privatorum a tutela del diritto patrimoniale dell'ente proprietario o concessionario. Al finale, restano solo 2 i casi di parcheggio citati dalla normativa in vigore: il primo laddove la sosta è permessa per un tempo limitato, sulle strisce bianche, dove è d'obbligo l'esposizione del disco orario. Il secondo laddove è presente un dispositivo di controllo della durata della sosta, ovvero un parchimetro, che sarà obbligatorio attivare. La multa da oggi in poi, vi sarà giustamente commutata solo in caso di ricevuta di pagamento assente o non esposta sul vetro anteriore o sul cruscotto, ma non la sosta extra “fuori orario”. L'annosa vicenda proviene da lontano, nella fattispecie, da un parere tecnico-legale emanato dallo stesso Ministero dei Trasporti nel 2010, quando si preannunciava già l'illegittimità delle sanzioni applicate a tagliandi orari scaduti: "Se la sosta viene effettuata omettendo l'acquisto del ticket orario, deve essere applicata la sanzione. Se invece viene acquistato il biglietto, ma la fermata si prolunga oltre l'orario consentito non si applicano sanzioni, ma si dà corso al recupero delle ulteriori somme dovute”.

 

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro
Notizie più lette
Pagina Fan

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter di scuolaguida.it

moto.it guida la passione Moto.it è il portale italiano dedicato alle moto, con le ultime news di settore e migliaia annunci di moto usate e moto nuove.
   
auto moto Automoto.it è il quotidiano online dedicato alle auto, con prove, notizie e una sezione mercato con migliaia di annunci di auto usate e auto km 0.

Quiz Ministeriali 2013 2014

quiz patente b, quiz patente, quiz patentino

Quiz gratuiti patente B, A1 e Patente AM (ex patentino ciclomotore)

Esercitati con la simulazione di esame dei quiz ministeriali. Prova l'esame teorico per la patente B dell'auto, A e A1 della moto o con quiz ministeriali per il patentino del ciclomotore (CIG) - Quiz patente B - Quiz patente AM

banner_300x100_motori

Guarda la classifica dei Quiz Patente!

banner-migliori

Quiz Patente B in Lingua

quizzes driving license in English quiz dans permis de conduire français Quiz in deutscher Führerschein pruebas de permiso de conducción español

викторины водительских прав на русском языке اختبارات رخصة القيادة باللغة العربية 在中国驾驶执照测验 ajutorul testelor de conducere în România

Quiz Patente A1 B 2011

Sono ancora disponibili i vecchi Quiz Patente A1 B in vigore da gennaio 2011